English!

10.000 easy steps to bring the Baja 100 back to the shores of the Lake of Varese from where it started in 1970.


You'll find broken English after the Italian text.

Cerca nel blog

martedì 25 marzo 2014

Selle!

Selle!

Finalmente si comincia a lavorare sulle selle.
1 ora a prendere le misure e confrontare con foto d’epoca et al.
Prima di foderarle le proviamo sulle moto.
E con questo anche il passo numero 9875 dei 10000 facili passi è fatto.





Seat at last
Once again under direct management the seat pans underwent repainting and applying the foam.
To take the proper measures of later it took us 1hour on the bikes anlong with checking with available pics. Would dare saying they come close to orig.
Now one last check on the bikes and the seats are another checked item on the list.
Oh, this might be step no 9875 on the initial "10000 easy steps" list.

lunedì 17 marzo 2014

Ancora MB 24 A

MB 24 A
È la sigla del carburatore della Baja (1970!).
L’MB 24 veniva montato su molte moto di quei anni.

La A stava per vaschetta a dx e la B a sx.

Oggi li ho (ri)smontati per vedere se getti spilli et al erano i suoi.
Beh, sule due erano uguali:
Getto max 99
Getto min 50
Galleggiante 5g
Polverizzatore 260
Baionetta 70
Spillo E1 fissato alla seconda tacca

Un manuale Dell’Orto recita:
Tutto come sopra solo che il Getto max è di 105.

E quello Harley menziona solo il max che è 99.

Direi che siamo in linea.

Ora tutto quello che manca sono i due serbatoi e le selle

Carbs, again!

MB 24 A is the Dell’Orto mounted on the ’70 Bajas.
A model that was quite common on many bikes of that vintage.
So, both showed the following tuning items:
Hgh speed jet 99
Low speed jet 50
Float 5g
Main nozzle 260
Throttle piston 70
Metering pin E1 set to second slot

One Dell’Orto manual states the same as above with the high speed jet as 105.

The Harley service man mentions only the high speed jet at 99.

So  we should be fine on this one.

Now all is missing is tanks and seats.


martedì 4 marzo 2014

Fascette

Non cercatele sul catalogo ricambi.
Li tutto quello che è a monte della bobbina non è contemplato.
Ma per tenere i fili che vanno alla massa sul manubrio ci sono due fascette.
Introvabili se non tra i tanti banchetti di Novegro. Da verniciare e anche un flin arrugginiti.
Tanto per dire in che dettaglio ci si addentra.

Prossima tappa: trovare un tubo benzina vicino a quello orig e le sue fascette (2 le abbiamo!)
Oh, la foto allegata sembra o no un’opera d’arte?




Clips?
Sorry folks my technical English goes only so far.
I am talking about those metal strips that fix the electrical cable to the frame and handlebar who ends up un the engine stop switch.
Found them at the Novegro market. No other way.
Rusted, painted.

Next step? Finding the original or close to it gas pipe and its circlip.
Both look like mission impossible, But that is where the challenge is.


Oh, the pic does it or not look like an Andy Warhol kind of stuff?

Un buon giorno

Oggi è arrivato il coperchio della vaschetta del MB 24 A.
Sembra bello.
Verrà montato sto fine sett.
Grazie Giuseppe!



The Bowl Cover arrived!
Looks good inclusive of gaskets and carb tuning guide.
Will be installed this week end.
Thanks Giuseppe!

domenica 2 marzo 2014

Serbatoio gruviera


Gruviera (vedi prima foto). Qualche proprietario precedente ha ben pensato di mettere della gommaspugna tra telaio e serbatoio, oltre al gommino suo.
Risultato: umidità stagnante e lamiera non recuperabile. Lamiera in genere compromessa.
Era da buttare, ma di serbatoi così non ne trovi, neanche all’Esselunga.
Va in mano ad uno che farebbe un figurone come tutor al MotoVarese.

Ora il paziente e nelle pazienti mani del buon Mentasti (altro che vedrei bene in MotoVarese).




Supercompromised Gas Tank

The tank of the second Baja was seriously compromised (see first pic). Some former owner did put some foam/sponge between tank and frame in addition of the original rubber. Result not less than 10 holes the size you find in Swiss cheese.
The tank should have really ended up in a scrap yard.
But these tanks are nearly impossible to find.
So it went to an artisan whom I’d love seeing in MotoVarese.



A week and the thing is back and looks fine and the rest is in the trustworthy hands of Mentasti (another candidate for MotoVarese).