English!

10.000 easy steps to bring the Baja 100 back to the shores of the Lake of Varese from where it started in 1970.


You'll find broken English after the Italian text.

Cerca nel blog

lunedì 18 febbraio 2013

Resoconto CFO: 14 ore!


Anche per tenere aggio il COO.
Venerdì dalle 8am alle 11pm (in lettere dalle 8 del mattino alle 11 di sera, pausa pranzo di 1ora, nix cena):
-tolto ceppo freni inchiodato dalla röda post che poi il CIO ricevuto.
-smontato corona distruggendola nella morsa (mea culpa anche se non mea opera!).
-insacchettato parti varie.
-smontato gommini supporto scarico.
-tolto gomme dove era necessario (pedane 4 e leva avviamento).
-ispezionato braccio freni ant (uno quite usable).
-smontato rubinetti della benza (ora sono pronti per essere revisionati e puliti.
-scrostato parti da sabbiare e verniciare.
-smontato carterino lato volano senza distruggere le viti (2 lo erano già).
-pulito carter motore da cementi e depositi texani (3ore).
-smontato pedale avviamento.
-tolto gommini dove era necessario.

Ovvio, corredando tutto con foto (45).


Il tutto al calduccio del Garage a B (temp media in giornata 5°C).

E da solo visto che il figlio aka COO era apparentemente impegnato in cose più frivole e importanti.



COO: 14 hours of work

14 Hours dedicated to clean, catalogue, oil and make all parts due to sandblasting available for further processing.
Big probs in dismantling the rear hub.
3hours just to clean the engine.
The "dual" rear sprocket is a joke: the inner steel sprocket is linked to the outer alu sprocket with just 4 bolts and nuts. A recipe for disaster. Add to that that the bolt is flat headed...
Not less than 15 bags where use to keep parts in order.


Resoconto CIO: Baja 100 roeda post


Alcuni appunti:
Prima di mollare i rottami al CIO bisognerebbe effettuare tutti i lavori necessari prima della pulitura/restauro:

1. Smontare i cuscinetti dal mozzo, visto che sono totalmente "cotti"
Nota: Se non si ha idea come fare, assolutamente interpellare prima il CIO (vedi sotto)!
Non dimenticare distanziali nei mozzi.
2. Togliere i parastrappi "cotti"




Decidere se si reputa necessario una "passatina" sul tornio viste le condizioni pietose della superficie frenante del tamburo (Moro?)

Nota di biasimo e cazziata terrificante: Mai, e sottolineo mai, prendere in morsa pezzi in alluminio senza gli opportuni accorgimenti:
Coprimorse (lo so sono molto "costosi", io però ne ho di tre diversi tipi...), ma si possono usare anche due pezzi di legno...
Se si guarda bene, sulla corona d' alluminio ci sono i segni della morsa in ferro!!!



Nota per il capo meccanico:
La corona in alluminio si potrebbe pulire a mano come parecchi altri particolari, ma se si continua andare al Gay Village non si va da nessuna parte...
Dopo: Non viene proprio perfetta ma si potrebbe cercare di ottimizzare il metodo di pulitura.



Peace



Some little words
of wisdom from the CIO which honestly I have no time to translate. Pix tell it all, though.